Home PageHome CurriculumCurriculum ConsulenzaConsulenza Articoli e pubblicazioniArticoli ContattiContatti
AttivitąAttività TariffeTariffe DocumentiDocumenti
 
 

Tariffe

A seguito delle riforme introdotte dalla c.d. Legge Bersani (legge 4 agosto 2006, n. 248) esistono tre sistemi tariffari:

Il sistema tradizionale
Le tariffe forensi (approvate con il Decreto Ministeriale 8 aprile 2004 n. 127) sono suddivise in onorari diritti e indennità chespettano all'avvocato per le prestazioni da esso svolte a favore del cliente. Gli onorari variano da un minimo ad um massimo, a seconda della complessità del valore e della complessità del caso. I diritti sono stabiliti in maniera fissa in relazione al valore della controversia.
Gli onorari e i diritti, oltre alle spese documentate, sono sempre dovuti all'avvocato dal cliente indipendentemente dalle statuizioni del giudice sulle spese giudiziali.

L’accordo preliminare tra avvocato e cliente su una “quota lite”
Con l’abrogazione dei minimi tariffari attuata dal c.d. Decreto Bersani, l’avvocato può concordare con il cliente compensi parametrati al raggiungimento dell’obiettivo che si vuol raggiungere; si tratta della c.d. quota lite che prevede un compenso per le prestazioni dell’avvocato in misura percentuale su quanto ottenuto dal cliente.

Il sistema forfettario
Con l’abrogazione dei minimi tariffari prevista dal c.d. Decreto Bersani, è possibile pattuire con il cliente compensi a forfait per il lavoro svolto dall’avvocato. Tale forma di compenso può essere estremamente vantaggiosa soprattutto per privati e imprese che hanno la necessità di consulenza continuativa.

L’assistenza gratuita
Le persone non abbienti possono richiedere di essere assistite a spese dello Stato, usufruendo dell'istituto del Patrocinio a spese dello Stato, al fine di essere rappresentate in giudizio sia per agire che per difendersi. Per essere ammessi al Patrocinio a spese dello Stato è necessario che il richiedente sia titolare di un reddito annuo imponibile, risultante dall'ultima dichiarazione, non superiore ad euro 10.628,16 (importo aggiornato con il Decreto Ministeriale n. 20 del 20/01/2009, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 72 del 27/03/2009). L’Avv. Francesco Caretti è iscritto nelle liste di abilitazione ad assistere gratuitamente il cliente.